DIARIO DI UN SINDACO | Oggi sono stato completamente assorbito dall’incendio sui Regi Lagni

FB_IMG_1470591418029Cari amici, è stata una giornata drammatica. Sono distrutto. Abbiamo dovuto fronteggiare l’incendio sui Regi Lagni che divampava da ieri e che oggi rischiava di provocare una nuova nube tossica. Sono stato dalle otto del mattino in ufficio per una serie di problemi, con riunioni continue. E ho risolto diversi problemi. Ma mi sono dedicato soprattutto all’emergenza incendio. Tra i problemi affrontati la nuova fisionomia della burocrazia comunale, l’organizzazione per l’uso delle palestre cittadine, l’esame dei più importanti strumenti urbanistici, l’incontro con il Comitato Fuochi di Marcianise, l’individuazione dei cittadini (?) che hanno abbandonato i sacchi di rifiuti per strada. Ma l’emergenza è stato appunto l’incendio: sono stato completamente assorbito, tant’è che non sono riuscito neanche a fare gli auguri ai nuovi presidenti di commissione eletti oggi (l’attività consiliare è di fatto ripresa). L’incendio è stato il mio assillo.

Nella drammaticità della situazione, ho però notato una grande vicinanza istituzionale: ringrazio i vigili del fuoco, la polizia municipale, i carabinieri e gli addetti di Italimpianti che ci hanno fornito il mezzo meccanico per liberare la strada e consentire alle autobotti di arrivare sui luoghi dell’incendio. Abbiamo respirato molti veleni noi sul posto ma abbiamo evitato una nuova nube tossica su Marcianise come ieri sera. Ciò che ho trovato sui Regi Lagni va oltre ogni immaginazione: l’inferno. Rifiuti, materiali di ogni tipo ovunque, finanche un camion buttato lungo la scarpata.

A fine giornata ho firmato un’ordinanza per vietare l’uso dei prodotti della terra in un’area di due chilometri, ne ho parlato anche con il mio collega di Caivano. È bruciato di tutto, c’è un serio rischio di contaminazione: ho evitato di attendere i risultati dell’Arpac e dell’ASL, c’era assoluta urgenza. Ho avvertito il commissario per la Terra dei Fuochi, il prefetto Donato Cafagna, al quale ho chiesto un incontro urgente. Ora sono distrutto, con la gola secca, la terra e il fumo sui vestiti. Vado a sistemarmi. Vi lascio, sperando che domani andrà meglio: oggi per me è da dimenticare. Buona notte.

14203331_581414665363655_6719998051114273225_n

14079761_581415022030286_525395451209822609_n 14079818_581415772030211_7005476090436578959_n 14079891_581415515363570_8247245186460798671_n 14079988_581415662030222_8688148665727637067_n 14080030_581414845363637_1732245205541243670_n 14080056_581414978696957_6509571638193032539_n 14080069_581414798696975_8047896035683686253_n 14088582_581414775363644_4883240516537669528_n 14088683_581415632030225_1640505713369954347_n 14089110_581415282030260_8483747133884698821_n 14095976_581415382030250_1221977904505766005_n 14102538_581415242030264_2229604618024932705_n 14117752_581415082030280_9167115760513922951_n 14117854_581415105363611_1974045106295831403_n 14117933_581415708696884_5810768465324793646_n 14141608_581415748696880_6776108666459519460_n 14141748_581415328696922_6593670704477347209_n 14141792_581415415363580_2094541238191230671_n 14141970_581414932030295_5588824004306586259_n 14142040_581415602030228_9082873652909941285_n 14184369_581415465363575_5212216451271689706_n 14192043_581414748696980_8137415084108065569_n 14192658_581415135363608_5586846869335505648_n 14192715_581414905363631_4036750561429652809_n 14199298_581415502030238_4705533657189154470_n 14199442_581414708696984_7863258263477170678_n 14199598_581415055363616_2801172905003123806_n 14203285_581414735363648_1253300667984495730_n

3 thoughts on “DIARIO DI UN SINDACO | Oggi sono stato completamente assorbito dall’incendio sui Regi Lagni

  1. Rosa

    Grazie a lei e a tutti coloro che hanno lavorato per risolvere questa drammatica situazione… grazie….le auguro buonanotte

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *